Au revoir!

“Come ti senti, amico?”, mi domandano.
Mi sento
come un frutto acerbo
come un guscio di mandorla
troppo duro da rompere.
Guardo in fondo
verso la strada che non conosco.
Quella vecchia mi è tediosa.
Solo il nuovo m’attrae
tutto il resto è un vestito che mi va troppo largo.
Vi saluto, anni d’oro
voglio vestiti stretti
voglio una contrada senza madri
voglio che il mio paese mi dimentichi
o che sprofondi.
Io
voglio le strade dove voi non siete stati.

Annunci

Un pensiero riguardo “Au revoir!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...