Disamistade

Rigano l’aria i missili, le bombe spalancano il cielo,
s’agita la nera terra con le sue caverne, scossa…
E’ l’urlo della razza che risuona, l’urlo paradossale.
Una ragazza si fa strada attraverso il mare.
Tiene in braccio il fratellino ferito da un proiettile.
Per lei non c’è più terra; per noi niente più
canti da cantare…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...