Conrad e l’agire umano

conradForse nessuno, neanche in pieno Novecento, è riuscito a sminuzzare l’azione umana, a portarla sul tavolo operatorio come Conrad in Lord Jim. Un’azione quasi avulsa dal personaggio, un’azione senza psicologia. Ha una psicologia Lord Jim? E’ impenetrabile. E’ un Lawrence d’Arabia più serio. Dicono qualcosa, le sue azioni, dei motivi che lo hanno indotto ad agire? No. E le motivazioni che espone gettano luce sulle sue azioni? Nemmeno. Le une e le altre si oscurano a vicenda. Si racconta la stessa cosa da prospettive diverse, e la cosa rimane sconosciuta. Cosa ci dice Conrad dell’agire umano? Non ci dice nulla, è proprio questo. I fatti non contano, conta solo l’alone che li avvolge. L’azione umana non conta; non serve; è vanitas vanitatum.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...