Migranti

Le campane!,
e il viaggio è finito.
Grazie a Dio siamo salvi.

Chi è partito con noi
digrigna denti
gonfi d’alghe di mare.

Chi è partito con noi
sgretola sogni
sulle pietre del mare.

Dio di misericordia!

Annunci

One thought on “Migranti

  1. RETORICA DEL LUOGO

    «L’aratro nel giardino
    da quanti anni è immobile?» «Da quando
    era soltanto un dio dei campi, Marte»
    […]
    Però persiste il sogno
    e l’aratro stasera darà un brivido –
    oracolo di padri contadini
    fuggiti qui per rimanere vivi,
    lama discreta, muoviti!
    (incalza con i suoi secondi fini
    la voce presuntuosa), che ho bisogno
    di non sentirti sola,
    prepara i campi per i semi nuovi,
    memoria abbandonata
    fatti astronave e vola,
    la migrazione è appena cominciata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...